Prima foto della nuova Ducati Multistrada DVT pronta per EICMA 2014!

La presentazione del nuovo motore a fasatura variabile DVT ha alimentato più di un sospetto circa la presentazione di un nuovo modello Ducati. Ecco la prima foto che sembrerebbe confermare le voci insistenti che arrivano da Bologna: la Multistrada sarà tutta nuova, anche nell'aspetto...



Girano voci che Ducati abbia in serbo per EICMA la nuova Multistrada 1200, a conferma di queste voci sempre più insistenti alcuni scatti trovati in rete e le segnalazioni provenienti da Borgo Panigale di “misteriosi” prototipi che si aggirano per strade attorno a Bologna. Dall'immagine in alto si nota un grintoso doppio scarico, ma secondo i nostri informatori la nuova Multistrada differirà parecchio dalla vecchia per quanto riguarda le linee della parte anteriore, ora più massicce e taglienti e del codino, che sembra sia stato modificato per renderlo più simile a quello della Diavel da cui riprenderebbe anche il portatarga. L'unica certezza in questo mare di supposizioni è il motore utilizzato per la nuova moto, ossia il nuovo Testastretta DVT a fasatura variabile che Ducati ha presentato pochi giorni fa. Il propulsore conferma la cilindrata da 1198 cm3 (non ci sarà quindi un aumento come sulla nuova Panigale 1299, anche lei piatto forte di EICMA) ma che cresce di potenza massima di 10 CV raggiungendo così i 160 CV a 9.500 giri/minuto e una coppia che arriva a 136 Nm a 7.500 giri con una notevole costanza di erogazione. Il nuovo Testastretta si caratterizza per il sistema di valvole a fasatura variabile, un dispositivo sviluppato sulla base del sistema messo a punto da Audi, capace di modificare con continuità la fasatura delle valvole, agendo in modo indipendente sia sulla camma di aspirazione sia sulla camma di scarico. L'effetto di questo sistema si vede sulle prestazioni del motore, ottimizzate a tutti i regimi di rotazione e in tutte le condizioni di utilizzo. Insomma, dopo la Scrambler presentata  a Colonia e il sicuro debutto della Panigale 1299, a EICMA Ducati potrebbe ampliare la rosa delle novità mettendo in campo anche la nuova Multistrada, modello chiamato a “fare numeri” sul terreno sempre complicato (ma fondamentale) delle maxicrossver.

Nessun commento:

Posta un commento