Sarno inaugura il girone Sud dei Trofei Malossi 2014



La pista in provincia di Salerno apre la stagione con i fuochi d’artificio:
Iannini (Replica), D’Andrea (Regioni) e Reale (Extreme e 4Stroke)
i vincitori di una bellissima giornata di sport

 
Numeri in crescita anche nel girone Sud dei Trofei Malossi sul Circuito Internazionale Napoli di Sarno dove fa il suo esordio anche la serie dedicata ai 4 tempi. Piloti d’alto rango ed esordienti “terribili” hanno reso lo spettacolo alle pendici del Vesuvio a dir poco pirotecnico.

Nella ScooterMatic Regioni sul gradino più alto sale il calabrese Emilio D’Andrea che, con un primo e terzo posto porta a casa la leadership del Trofeo. Alle sue spalle si piazza il coriaceo Gennaro Adinolfi che precede l’esperto Giuseppe Musella, mentre Gennaro Scelzo si accontenta della vittoria di gara 2 dopo la scivolata in gara 1.

Nel Trofeo Replica il campione in carica Alessio Paduano trova pane per i suoi denti con il calabrese Giuseppe Iannini (che rimonta in gara 1 fino al secondo posto dopo una penalizzazione per partenza anticipata) e domina gara 2. Alle sue spalle chiude il consistente Vincenzo Limongi che precede il potentino Giovanni Liuzzi. Paduano chiude in seconda posizione gara 2 dopo un weekend sfortunato.

Ancora grande confronto fra 2 e 4 tempi nella Extreme Italia, ma questa volta anche con classifica dedicata. Come a Varano Francesco Reale si dimostra un pilota coriaceo e vincente: il cavese di DPS è primo dopo la vittoria in gara 2 davanti al compagno di squadra Alessandro Melone (campione della Extreme Italia), Rocco Coviello e Antonio Paduano. Ai fini della classifica Extreme però è trasparente perché iscritto al Girone Nord ma è vittorioso nella 4Stroke (che si disputa per ora solo al Sud) davanti a Gennaro Adinolfi e l’esordiente Dario Barzaghi con il Piaggio Typhoon.

Il prossimo appuntamento con i Trofei Malossi è per il 18 maggio con la terza prova del Girone Sicilia sul rinnovato tracciato di Favara in provincia di Agrigento.



 

Nessun commento:

Posta un commento