Seconda prova dei Trofei Nazionali e Nord Malossi

Calderara di Reno (BO) – A quasi un mese dalla prima gara tornano in pista a Castelletto di Branduzzo, scooter, moto e maxiscooter che partecipano ai Trofei Malossi 2010. Molte le categorie che correranno su una pista lunga e tortuosa come quella pavese, già teatro dei Trofei Malossi del 2009, un circuito che non solo gli esordienti di quest’anno devono imparare, ma anche i piloti del Trofeo Nazionale Scooter Velocità, soprattutto in quei punti chiave che i più esperti sapranno sfruttare al meglio.

Seconda gara sulle cinque previste, quella di Castelletto rappresenta una tappa molto importante nel campionato, perché può essere una seconda possibilità per chi ha deluso a Varano, ma anche una seconda stoccata se la vittoria in gara 1 viene confermata qui, e può trattarsi in ceti casi di una vera e propria fuga. Le condizioni atmosferiche sono ancora incerte, come nella prima gara, dove però la pioggia è caduta solo lontano dai turni in pista. Dopo il primo scontro la situazione nei Trofei è ovviamente apertissima, ma ha già dato importanti indicazioni.

La battaglia più accesa si giocherà probabilmente nel Trofeo Nazionale Scooter Velocità, al suo primo appuntamento sulla pista di Castelletto, dove l’attuale leader del Campionato si trova perfettamente a suo agio: Santo Russo l’anno scorso ha vinto all’ultima curva nella Scootermatic Nazionale, e potrebbe incrementare il suo vantaggio sull’avversario stagionale più accreditato: Max Mendogho, in difficoltà a Varano e su Omar Bortolato, che lo scorso anno correva con un Aprilia SR, tutto diverso nelle impostazioni rispetto allo Zip. Ma il più in forma a inizio 2010 è Paolo Gabellini, secondo in classifica e sempre forte sia in pista lunga che in kartodromo, per questo sembra uno dei più accreditati a Castelletto per puntare alla vittoria. Conferma il suo ottimo stato di forma Gianluca Grilli: la vittoria nella Malossi Day Cup ad Adria nel 2009 l’ha definitivamente sbloccato: ora è maturo anche per il titolo Nazionale.

Santo Russo potrebbe dire la sua anche nella TMax Cup Malossi, altro Trofeo in cui è leader. Il fratello Marco, campione in carica, cercherà di bissare il successo dello scorso anno proprio qui a Castelletto dove vinse dopo la penalità inflitta a Cesare Fusto, primo al traguardo ma partito prima dello start. I due fratelli hanno fatto il vuoto a varano, ma questa pista è moto diversa dal circuito parmense potrebbe ricompattare il gruppo, come sperano gli inseguitori Del Mastro e Luperini.

Seconda gara anche per il Trofeo Yamaha R125 Cup che ha già corso su questo tracciato nel 2009: alcuni piloti che hanno confermato la loro partecipazione come la maggior parte degli Open sanno già dove tentare il sorpasso, ossia dopo il lungo rettilineo prima del tratto misto che precede il traguardo. Dovrà guardarsi le spalle l’attuale leader del Trofeo Rookie, Albert Pala, che ha vinto a Varano giungendo primo assoluto, ma tanti piloti vogliono rifarsi di qualche delusione di troppo nella prima gara come Marco Furini, velocissimo e vincitore della categoria Open ma toccato da un doppiato in gara 1: Michael Sottura, che ha visto da vicino la vittoria ma è stato coinvolto in un contatto all’ultima curva prima della bandiera a scacchi o Sami Elmessii, migliorato tantissimo dalla scorsa stagione ma costretto al ritiro a Varano per un problema al radiatore. Tra le ragazze lo scorso anno Rebecca Bianchi aveva dimostrato di tenere tranquillamente il passo dei migliori, quest’anno il testimone sembra passato a Ilena Fackl, vincitrice a Varano, ma le sue avversarie sono ben 4 quest’anno.

Il Trofeo GP80 Nord Malossi 2010 è stato dominato nella prima gara dai piloti che nel 2009 correvano nel sud: Francesco Pellegrino, Valerio Gammino e Simone Pellegrino. Chi ha visto la gara del 2009, però, si ricorderà dello splendido exploit di Francesco Villani, che ha conquistato il gradino alto del podio strapazzando il vincitore del Trofeo 2009 Luca Ottaviani. Villani, che lo scorso anno si divideva tra Trofeo GP80 e Yamaha R125 Cup ha dimostrato di poter essere il più forte, che metta in riga anche i piloti che vengono dal Trofeo Sud e che non conoscono questa pista?

Trofei Superscooter e Scootermatic Malossi schierano un numero di piloti sempre crescente in tutte le categorie.

Come già detto per il Trofeo Nazionale Scooter Velocità il più forte negli Scootermatic è Paolo Gabellini che a Varano è sempre stato tra i più veloci vincendo la classifica di categoria. In gran forma anche Sergio Boccardo, da quando ha parcheggiato il suo Nexus e si è potuto concentrare sullo Zip ha dimostrato che l’età anagrafica non pesa per niente sul rendimento in pista, quando ci sono classe e astuzia per rimanere avanti. Ottimo esordio a Varano per Daniele Scattolini, che deve confermarsi a Castelletto dove lo scorso anno ha iniziato la sua ascesa al titolo Scooteramtic Nord, ma la lista dei pretendenti al titolo si allunga, ne riparliamo dopo le due finali di domenica.

Situazione molto aperta anche per la categoria Nord, dove Pedretti, Pelloni e Miniero hanno dato spettacolo in entrambe le gare, mentre Fordiani vuole sicuramente rifarsi, protagonista anche lui nella gara di Castelletto nel 2009.

Sempre più agguerriti i Superscooter Italia Marco Gottardello ha ritrovato il passo delle giornate migliori, ma è tallonato da un altro piemontese: Marco Franco, leader del Trofeo Nord lo scorso anno. Tra di loro anche i cugini Ferraguti sono pronti a salire sul gradino alto del podio.

La seconda prova dei Trofei Nazionali e Nord Malossi si disputerà l’8 e 9 maggio sul Motodromo, di Castelletto di Branduzzo (PV) (tel+39 0383 855008/855082), l’ingresso al pubblico è gratuito.

Nessun commento:

Posta un commento