Consigli sulla guida: inversione a U

L'inversione è una manovra delicata in quanto si incrocia la traiettoria dei veicoli che sopraggiungono da dietro. Dovete verificare accuratamente che la strada sia libera. Questa verifica è resa difficile dal fatto che il casco riduce la visuale e il giubbotto ostacola talvolta i movimenti laterali del collo.
La situazione più complessa si verifica nei paesi anglosassoni, dove il senso di marcia è invertito.

Infine, dovete controllare che il raggio di sterzata della moto, talvolta molto ridotto come nel caso di alcune sportive o dei grossi custom che hanno il manubrio ricurvo, sia adeguato allo spazio a disposizione. L'ideale sarebbe effettuare la manovra in un'area ampia (area di ristoro, stazione di servizio, parcheggio, ecc.).


La manovra vera e propria
La soluzione più semplice è procedere lentamente, con lieve accelerazione e gioco di frizione, appoggiando i piedi a terra per mantenere l'equilibrio.

Inconveniente: questa soluzione richiede tempo. Se avete una buona padronanza della moto, vedrete che spostando il corpo verso l'esterno e premendo verso l'interno della pedalina, la manovra sarà più facile e rapida. È questione di pratica.

Nessun commento:

Posta un commento