Consigli sulla guida: guidare in autostrada.

Anche se l'autostrada è la tipologia viaria più sicura, può celare alcune insidie che vale la pena conoscere. Gli idrocarburi emessi dai motori Diesel, sono alquanto temibili.

Prestate attenzione ai guardrail e cercate di prevedere le eventuali frenate e i cambi di corsia degli altri veicoli all'ingresso in autostrada e in prossimità degli svincoli. Questi sono i tipici casi che fanno registrare numerosi incidenti.

Infine, in caso di guasto meccanico, parcheggiate la moto più vicino possibile al guardrail esterno e scavalcatelo, per proteggervi maggiormente. Ogni anno numerosi «pedoni» rimangono uccisi sulle corsie di emergenza.

Inoltre, l'autostrada può essere un ambiente piuttosto monotono e la sonnolenza spesso è in agguato. Fermatevi almeno ogni due ore, intervallo peraltro corrispondente all'autonomia della maggior parte delle moto!






Regolate la velocità
La velocità consentita è più elevata in autostrada, data l'assenza di incroci e la maggiore visibilità. Tuttavia, con l'aumento della velocità si allungano i tempi di reazione nonché lo spazio di frenata. Quest'ultimo aumenta in modo esponenziale in funzione dell'incremento di velocità.

Distanza di frenata della moto, in funzione della velocità

Analogamente, quando si entra in autostrada, è necessario stimare correttamente la velocità dei veicoli che sopraggiungono, senza sopravvalutare la potenza della propria moto in accelerazione.

Nessun commento:

Posta un commento